Instagram Profile Twitter Profile FaceBook Profile

L’amicizia tra il futuro papa e la dottoressa che parlava di Marx avviene per caso. Negli anni Cinquanta a Buenos Aires Jorge Mario Bergoglio incontra Esther Ballestrino. Lei è medico biochimico farmaceutico, fuggita dal Paraguay dove era stata attivista marxista, fondatrice del primo movimento per la difesa dei diritti delle donne e dei lavoratori nelle campagne. E che improvvisamente sparisce senza lasciare tracce insieme alla sua biblioteca di testi marxisti.

Una storia appassionante che Nello Scavo racconta come un romanzo e documenta con la serietà dell’inchiesta.

QUI l'Avvenire, QUI la Stampa

->Home