Instagram Profile Twitter Profile FaceBook Profile
Umberto Eco che ha incontrato Steven Spielberg: tanto densi sono i riferimenti filosofici, scientifici, culturali, quanto serrato è il ritmo tutto cinematografico dell'azione.
"La Verità"

Un divertissment filosofico e pieno di informazioni, insomma, che si traveste da letteratura d'evasione.
"La Repubblica"

Misteri che s'inoltrano tra le celle sepolte di Alcatraz e le ombre del Nevada dell'Atomic Energy Commission e diventano azione. Convincente.
"Il secolo XIX"

Cosa lega i segreti del progetto Manhattan per la costruzione della bomba atomica alla fine della Seconda guerra mondiale, una spedizione nazista in Tibet voluta da Himmler e un misterioso reperto custodito nei sotterranei del­l’Area 51? Gli spettri di un terrore che sembrava appartenere al passato tornano a galla, e una serie di coincidenze inquietanti sembra alludere all’arrivo di una vera e propria apocalisse. La National Security Agency ha una sola persona cui affidarsi: un giovane e ribelle professore di filosofia, Michael Price, da sempre sulle tracce di testi antichi che sembravano perduti. Fino a oggi. Perché dagli archivi segreti del Vaticano riemerge il primo Quaderno nero di Heidegger, e fra le sue pagine si nasconde la chiave interpretativa di un simbolo misterioso, un segreto sepolto nelle tenebre della foresta più vasta del pianeta. Portarlo alla luce è una missione difficile e impervia. Fermare una minaccia di proporzioni planetarie rischia di essere impossibile; Michael però non è solo in questa avventura: accanto a lui c’è una donna dalla bellezza e dalle doti straordinarie, con cui si instaura presto un legame tanto forte quanto pericoloso…

->Home