Twitter Profile FaceBook Profile

 

Scritto con la suspence di un thriller e la potenza emotiva di un romanzo d’iniziazione, Tetano racconta un momento di svolta che riguarda ognuno di noi. Un libro struggente, tenuto sempre acceso e vivo, pagina dopo pagina, dallo straordinario talento letterario del suo autore.

ALESSIO TORINO, TETANO, MINIMUM FAX

Durante l’estate, in un paese dell'Appennino, tre ragazzi progettano la loro grande impresa. Vogliono costruirsi una zattera e con questa solcare il fiume che scorre non lontano dalle loro case, nascosto tra i muschi e i fusti secolari. Ma il fiume è interrotto da una diga artificiale, e per i boschi si aggirino strani ceffi. E lo stesso «tranquillo» paesino in cui i ragazzi stanno crescendo nasconde più tensioni e più misteri di quanto abbiano mai sospettato. Le cose si complicano quando ai tre si aggiunge un quarto amico, Tetano. Per lui, a cui è stata nascosta la morte del padre con un’enorme bugia collettiva, la costruzione della zattera prende un significato che va molto oltre il semplice gioco estivo. Trascinati da Tetano, i protagonisti del romanzo s’immergeranno tra i segreti dei boschi e quelli del paese. La discesa del fiume coinciderà con la perdita dell’innocenza, lasciando sui ragazzi dei segni che alcuni di loro si porteranno addosso per tutta la vita.

Leggi QUI un racconto inedito di ALESSIO TORINO: mattinata ventosa con ciliegio, QUI il Manifesto, QUI il Criticone di Pietro Cheli, QUI il Riformista, QUI Avvenire

->Home