Alessandro Gennari

 
è stato assistente ala regia di Pier Paolo Pasolini, poi critico letterario e scrittore. Con il suo primo romanzo, Le ragioni del sangue (Garzanti) vince il Premio Bagutta.
Nel 1996 esce Un destino ridicolo (Einaudi), scritto con , suo grande amico.
Nel 1999 pubblica il suo secondo e ultimo romanzo, La mia seconda vita (Piemme).

I lettori dello Specchio-La Stampa lo hanno apprezzato come interprete delle loro poesie nella trasmissione di Paolo Limiti "Ci vediamo in Tv" su Raidue.

 
© Copyright 2018 Grandi & Associati - Credits - Privacy Policy - Cookies Policy

Grandi & Associati

Agenzia Letteraria

Questo sito utilizza cookies di profilazione
(anche di soggetti terzi).
Proseguendo nella navigazione del sito
l’utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies.

Per maggiori informazioni si rimanda
all’Informativa Privacy estesa e alla Cookies Policy.