Edoardo Albinati

 

Edoardo Albinati è nato a Roma nel 1956. Ha pubblicato una raccolta di racconti, Arabeschi della vita morale (Longanesi 1988), e diversi libri di narrativa e di poesia, Il polacco lavatore di vetri (Longanesi 1989, nuova edizione Oscar Mondadori, 1998), da cui è stato tratto il film omonimo di Peter Del Monte, Orti di guerra (Fazi 1997), Elegie e proverbi (Mondadori, 1989), La comunione dei beni (Giunti, 1995), Maggio Selvaggio (Mondadori, 1999), 19 (Mondadori 2000), Sintassi italiana (Guanda 2001), Il ritorno. Diario di una missione in Afghanistan (Mondadori 2002). Con Svenimenti (Einaudi 2004), ha vinto il Premio Viareggio. Con Filippo Timi è autore di Tuttalpiù muoio (Fandango), e inoltre di Guerra alla tristezza! (Fandango libri), cui è seguito Vita e morte di un ingegnere (Rizzoli) Oro colato (Fandango). Nel 2016 ha vinto il Premio Strega con La scuola cattolica (Rizzoli). Con Rizzoli ha pubblicato Un adulterio e con Baldini+Castoldi Otto giorni in Niger, scritto con Francesca d'Aloja.

L'ultimo libro di Edoardo Albinati è Cronistoria di un pensiero infame, Baldini+Castoldi.

 

Hanno detto di Edoardo Albinati:

Poche volte la letteratura ci ha mostrato un'alterità così dirompente.
Filippo La Porta, XL

Una stupefacente partitura vocale.
Andrea Cortellessa, Il Manifesto

Quello che Albinati e Timi raccontano in Tuttalpiù muoio in certi momenti commuove, ma in altri fa indiscutibilmente ridere. Ridere di quella comicità tragica che solo i grandi spiriti sanno portarsi addosso.
Dario Olivero, Repubblica.it

Questa vita sembra più vita delle altre.
Sara Ventroni, Il Foglio

Una lettura trascinante.
Goffredo Fofi, Film TV

Una delle cose più pregevoli che ci sia capitato di leggere negli ultimi tempi.
Fabrizio Ottaviani, Il Giornale

Si finisce il libro con un senso di commozione strana.
Valentina Pigmei, Rolling Stones

A volte ci prende un tale entusiasmo davanti a un libro che viene voglia di suonare ai citofoni degli amici o magari anche degli sconosciuti, e gridare: presto, scendete e andatevi a comprare Tuttalpiù muoio di Albinati&Timi... un libro che è come una scarica di energia... un testo travolgente.
Marco Lodoli, La Repubblica


Hanno scritto di Svenimenti :

"Svenimenti di Edoardo Albinati colpisce per la sua capacità di coniugare indagine conoscitiva e tensione narrativa in un libro che scava nella coscienza analizzandone la sua zona più conturbante: l’ assenza"
Motivazione Premio Viareggio

"Un libro sicuramente serio ma altrettanto sicuramente ironico"
Giovanni Tesio, La Stampa

"Credo che il modello cui Albinati si ispira, ne sia consapevole o no, è Memorie dal sottosuolo di Dostoevskij: ci si ispira non in modo letterale, ma come a un panorama di movenze che sono innanzitutto della mente invece che dell'anima. Insomma, è l'idea di un io precipitato all'interno di se stesso nello slancio a recuperare un sogno di impossibile sublimazione"
Enzo Siciliano, La Repubblica


Hanno scritto di Maggio selvaggio :

"Un libro aspro e impuro, bellissimo, il più freddo e più ardente che Albinati abbia scritto finora"
Giovanni Tesio, La Stampa

" ...pagine bellissime, per pietà e intelligenza"
Massimo Onofri, Diario della Settimana

"...meditata e originale ricerca di un genere nuovo"
Roberto Rossi, Panorama

"Uno dei pochi grandi autori sentimentali della nostra epoca... un grande romanzo etico-esistenziale"
Giovanni Pacchiano, Corriere della Sera

"Un libro di valore...senza sociologismi o guitterie per la tv, buona letteratura che ci lavora con perizia la coscienza... La lingua di Albinati è senza smancerie, veloce e insieme lavoratissima, grave ma anche sprezzata e autoironica"
Domenico Starnone, L'Indice

"Un viaggio straordinario, un libro di forte intensità letteraria"
Salvatore S.Nigro, Il Sole24ORE

"Ci sono pagine bellissime, per pietà e intelligenza, e di una verità che colpisce in modo fisico"
Massimo Onofri, Diario della settimana

"Un liberissimo, splendente essai ... libro quanto mai fuori regola, ha dell'eccezionale, del raro"
Enzo Siciliano, La Repubblica

 

 
© Copyright 2018 Grandi & Associati - Credits - Privacy Policy - Cookies Policy

Grandi & Associati

Agenzia Letteraria

Questo sito utilizza cookies di profilazione
(anche di soggetti terzi).
Proseguendo nella navigazione del sito
l’utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies.

Per maggiori informazioni si rimanda
all’Informativa Privacy estesa e alla Cookies Policy.