Eraldo Affinati

 

Eraldo Affinati è nato a Roma nel 1956. Ha pubblicato Veglia d'armi , L'uomo di Tolstoj (Marietti 1992), Soldati del 1956 (Marco Nardi 1993), Bandiera Bianca (Mondadori 1995, Leonardo 1996), Patto giurato, La poesia di Milo de Angelis (Tracce 1996), Campo del sangue ( Mondadori 1997), Uomini pericolosi (1998), Il nemico negli occhi (2001), Un teologo contro Hitler (2003), tutti pubblicati da Mondadori. Ha curato l'edizione completa delle opere di Mario Rigoni Stern, Storie dall'Altipiano (I Meridiani Mondadori 2003), Secoli di gioventù , La città dei ragazzi (Mondadori), Berlin (Rizzoli), premio Recanati per la Narrativa italiana 2009, Peregrin d'amore. Sotto il cielo degli scrittori d'Italia (Mondadori), L'11 settembre di Eddy il ribelle, Gallucci, quindi, con Mondadori, Elogio del ripetente, Vita di vita, L'uomo del futuro, Tutti i nomi del mondo.

L'ultimo libro di Eraldo Affinati Il sogno di un'altra scuola. Don Lorenzo Milani spiegato ai ragazzi (Piemme - Il Battello a Vapore).

Hanno detto di Eraldo Affinati:

"C'è una grande tensione morale ed etica nella narrativa di Eraldo Affinati, una tensione che fa della memoria una questione fondante la nostra contemporaneità".
Fulvio Panzeri, Avvenire

"Un libro che io proporrei come libro di testo, perché raramente mi sono imbattuto in un racconto capace di toccare così profondamente il tema del rapporto tra generazioni, padri e figli, nonni e nipoti, discepoli e allievi. E ci dice che questo rapporto - a dispetto della delusione e del pessimismo - è sempre possibile".
Luca Doninelli, il Giornale

"... un percorso continuamente deviato e ripreso, a soprassalti e colpi di scena, soprattutto interiori".
Lorenzo Mondo, La Stampa

"C'è una citazione che mi ha colpito in questo intenso libro: e che può valere come una criptata dichiarazione di poetica, tanto più che Affinati è anche critico avvertitissimo. Eccola: 'Mi tornano in mente certi particolari incredibili: il registro di classe screpolato con le parolacce in copertina, il cinturone della Wehrmacht, il quartiere di Corviale, i pneumatici artigliati della BMW. Immagina le schegge di una saldatura: zampilli di fuoco colpiscono la maschera del meccanico. ma qual'è la riparazione che sto effettuando? Dovrò ricollocare ogni tassello nel mosaico. Trovare i nomi delle cose. Scoprire le gerarchie'. La suggestiva immagine d'uno scrittore come concentratissimo saldatore rivela, come meglio non si potrebbe, la qualità di libri che sono nati anche per sostenere l'urto dell'indomita e insoddisfatta energia della vita. I libri d'uno scrittore vero."
Massimo Onofri, Diario

 
© Copyright 2018 Grandi & Associati - Credits - Privacy Policy - Cookies Policy

Grandi & Associati

Agenzia Letteraria

Questo sito utilizza cookies di profilazione
(anche di soggetti terzi).
Proseguendo nella navigazione del sito
l’utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies.

Per maggiori informazioni si rimanda
all’Informativa Privacy estesa e alla Cookies Policy.