Alessandro Zaccuri

 

Alessandro Zaccuri (La Spezia, 1963) è inviato del quotidiano "Avvenire". Narratore e saggista, oltre al Signor figlio (premio Selezione Campiello 2007), ha pubblicato da Mondadori i romanzi Infinita notte (2009) e Dopo il miracolo (2012, premi Basilicata e Frignano). Si è inoltre occupato del rapporto tra cinema e letteratura (Citazioni pericolose, Fazi, 2000) e di altri temi dell'immaginario contemporaneo (Il futuro a vapore, Medusa, 2004; In terra sconsacrata, Bompiani, 2008). Con il reportage Milano, la città di nessuno (L'Ancora del Mediterraneo, 2003) ha vinto il premio Biella Letteratura e Industria. Dopo Francesco. Il cristianesimo semplice di papa Bergoglio (il melangolo) ha scritto Non è tutto da buttare. Arte e racconto della spazzatura, La Scuola, Lo spregio, Marsilio e il saggio Come non letto, Ponte alle Grazie.

L'ultimo libro di Alessandro Zaccuri è La moglie di Attila, Bolis Edizioni.

www.alessandrozaccuri.it


 
© Copyright 2018 Grandi & Associati - Credits - Privacy Policy - Cookies Policy

Grandi & Associati

Agenzia Letteraria

Questo sito utilizza cookies di profilazione
(anche di soggetti terzi).
Proseguendo nella navigazione del sito
l’utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies.

Per maggiori informazioni si rimanda
all’Informativa Privacy estesa e alla Cookies Policy.