Chiara Valerio

 

Ginevra Bompiani presentando Chiara Valerio a Librarsi di Roma ha detto: Chiara Valerio è solo apparentemente un essere umano. In realtà ha qualcosa della natura  del folletto. Un po’ quella di Ariele, servizievole e impaziente. O quella di Puck, che pedala nell’aria.  Lei corre sempre a due centimetri da terra, con qualche balzo stratosferico di tanto in tanto. Ha molti talenti, inventa progetti matematici, legge alla velocità del vento, sa tutto del letterario contemporaneo, scrive di ogni genere di cose, dalla depilazione delle donne alla scuola, al suicidio, alla malattia mentale, è frivola e appassionata, teorizza l’inautenticità per un eccesso di autenticità infantile, e in ogni cosa è veloce e esauriente.

E' nata a Scauri nel 1978, ha conseguito un dottorato in matematica all'Università Federico II di Napoli e vive a Roma. Ha scritto romanzi e racconti, tra cui: A complicare le cose (Robin, La gioia piccola d'esser quasi salvi (nottetempo), Spiaggia libera tutti (Laterza), Almanacco del giorno prima (Einaudi). Ha tradotto Flush di Virginia Woolf (nottetempo 2012). È redattore di «Nuovi Argomenti», scrive per «l'Unità», la «Domenica» del «Sole 24 Ore» e «Glamour». Collabora con Ad alta voce di Radio3 e con il programma televisivo Pane quotidiano.

L'ultimo libro di Chiara Valerio è Storia umana della matematica (Einaudi)

 
© Copyright 2018 Grandi & Associati - Credits - Privacy Policy - Cookies Policy

Grandi & Associati

Agenzia Letteraria

Questo sito utilizza cookies di profilazione
(anche di soggetti terzi).
Proseguendo nella navigazione del sito
l’utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies.

Per maggiori informazioni si rimanda
all’Informativa Privacy estesa e alla Cookies Policy.