Patrizia Carrano

 

ha trascorso la sua infanzia a Venezia ma vive e lavora a Roma. Giornalista, critico cinematografico, ha scritto per il teatro, la radio e la televisione.
E' autrice di Malafemmina. La donna nel cinema italiano (1977), Le signorine grandifirme (1978), La Magnani (1982), Stupro (1983), Baciami stupido (1984), Una furtiva lacrima (1986), Erna Rossofuoco (1989), Cattivi compleanni (1991), L'ostacolo dei sogni (1992) e, con Simona Argentieri, L'uomo nero. Piccolo catalogo delle paure infantili (1993). La sua produzione narrativa più recente, pubblicata da Mondadori, comprende i romanzi L'età crudele (1995), A lettere di fuoco (1999), la raccolta di racconti Notturno con galoppo (1996), Illuminata (2000) e Campo di Prova (2002), Le armi e gli amori (2003), Le scandalose (Rizzoli).

L'ultimo libro di Patrizia Carrano è Donna di spade (Rizzoli).

 

 


Hanno scritto di Le armi e gli amori :


"Di questi tempi in cui ci si interroga se le tensioni internazionali e il terrorismo si possano o debbano leggere come segni di uno scontro fra civiltà, fra islam e cristianità... risulta di grande interesse, oltre che di piacevole e appassionante lettura, questo romanzo di Patrizia Carrano"
Lucetta Scaraffia, Avvenire



 
© Copyright 2018 Grandi & Associati - Credits - Privacy Policy - Cookies Policy

Grandi & Associati

Agenzia Letteraria

Questo sito utilizza cookies di profilazione
(anche di soggetti terzi).
Proseguendo nella navigazione del sito
l’utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies.

Per maggiori informazioni si rimanda
all’Informativa Privacy estesa e alla Cookies Policy.